Ischia Terme e Benessere

Ischia Terme e Benessere

Nota anticamente come "Villa dei Bagni", Ischia Porto, il comune più popoloso dell'isola, vanta molti centri termali annessi a piccoli e grandi alberghi. Nell'Ischia Termal Center, che ha raccolto l'eredità delle Antiche Terme Comunali, ci si può sottoporre a trattamenti medici che sfruttano le proprietà terapeutiche delle acque termali. Ma anche la bellezza ha il suo spazio. Negli hotel di lusso è la "rémise en forme" a fare la parte del leone: programmi anti-stress, fitness, massaggi e trattamenti estetici all'avanguardia. Nel tempo libero non c'è che l'imbarazzo della scelta fra le tante cose da fare. Molti gli stabilimenti balneari attrezzati dove prendere il sole, fare un bagno o gustare piatti che sanno di mare. I patiti dello shopping potranno girovagare fra le boutique di via Roma e corso Vittoria Colonna. di sera, il posto giusto dove andare è la "Rive Droitè", con i suoi animati ristoranti sul porto.

A Ischia Ponte, che conserva ancora il fascino sonnolento di un borgo d'altri tempi, c'è l'incantevole baia di Cartaromana dove ogni anno il 26 luglio, si svolge una spettacolare processione a mare per celebrare sant'Anna. E proprio a Cartaromana si trovano i Giardini Eden, piccolo e accogliente parco termale immerso in una vegetazione lussureggiante. Le sue quattro piscine, a temperature diverse, sono l'ideale per rilassarsi. Se invece si ppreferisce il mare basta fare pochi passi, raggiungere il pontile situato vicino agli scogli di Sant'Anna e tuffarsi in acqua avendo di fronte la mole, imponente e suggestiva, del Castello Aragonese, monumento-simbolo dell'isola. Le acque si Cartaromana, alimentate dalle sorgenti lievemente radioattive di Fornello, Fontana e San Camillo e associate a fanghi prelevati alle falde del monte Epomeo, sono indicate per riattivare la circolazione sanguigna e nella cura di artrosi e reumatismi.

Fonte: Regione Campania Assessorato al Turismo e ai Beni Culturali

Condividi



Articoli Correlati

  1. Buonopane e la fonte di Nitrodi a Barano d'Ischia

    Attraversata la piazza di Barano, dopo aver percorso una strada in salita tutta curve, si giunge a Buonopane, dove si trova la fonte di Nitrodi.

  2. Le Fumarole di Sant'Angelo

    Sono davvero particolari due sorgenti isolane: quella delle Fumarole di Sant´Angelo e quella di Sorgeto.

  3. I parchi termali

    Ma ciò che rende Ischia unica al mondo sono i suoi Parchi termali: angoli di paradiso immersi nel verde nei quali le acque termali.

  4. Barano un tuffo nelle acque delle ninfe

    Nota fin dall'antichità per il potere terapeutico delle sue acque termali, Barano d'Ischia è adagiata su colline che digradano verso il mare.

  5. Le sorgenti di Nitrodi e dell'Olmitello

    Nitrodi è stata scoperta in epoca romana quando si credeva che in questa parte dell'isola vivessero le Ninfe Nitrodie.

  6. Il termalismo isolano nell'Ottocento

    Marone offrì ai suoi lettori informazioni storiche sull'isola d'Ischia, unitamente ad una descrizione della situazione sociale della popolazione.

  7. L'argilla di Pithecusa, un biofarmaco di tremila anni fa

    I pithecusani avevano imparato ad utilizzare la creta e l'argilla per curare malattie e ritemprarsi nel corpo e nell'anima.

  8. Le acque minerali di San Montano sull'isola d'Ischia

    Alla falda occidentale del Monte di Vico scorre e rampolla l'acqua denominata di San Montano.

  9. Lacco Ameno un bagno di bellezza

    Distesa lungo la marina, con davanti il Fungo, lo scoglio divenuto simbolo della cittadina, Lacco Ameno è famosa per le sue sorgenti di acqua.

  10. Svariati gruppi termali

    L'isola d'Ischia è oggi famosa soprattutto per le sue terme; da tanti punti del suo territorio sgorgano sorgenti di acqua calda.