Le Fumarole di Sant'Angelo

Sono davvero particolari due sorgenti isolane: quella delle Fumarole di Sant´Angelo e quella di Sorgeto. In queste sorgenti l´acqua sgorga a 100° C, tanto è vero che la si può ammirare e usufruirne sotto forma di gas. Alle Fumarole di Sant´Angelo si sfrutta questo fenomeno per fare delle sabbiature bollenti o per fare delle saune all´area aperta. I più ghiotti sfruttano il fenomeno delle fumarole per prepararsi delle romantiche cenette sulla spiaggia: se, infatti, ci si organizza portandosi patate, uova e un pollo, si può incartocciare nell´alluminio le suddette pietanze e lasciarle sotto la sabbia bollente il tempo necessario per la loro cottura. Il termalismo isolano permette anche questo... A Sorgeto, invece, i soffioni di aria calda fuoriescono tra gli scogli che formano la baia omonima e, dunque, in alcuni punti riscaldano l´acqua del mare: chi visita questa romantica e affascinante parte dell´isola può fare il bagno durante tutto l´anno anche se l´ideale è il bagno notturno, soprattutto nei periodi di luna piena quando le rocce tufacee della zona si illuminano al chiarore lunare e quasi non c´è bisogno di accendere lampade.

Condividi