La scoperta delle terme dell'isola d'Ischia

La scoperta delle terme dell'isola d'Ischia

La riscoperta delle virtù terapeutiche delle acque termali dell'isola d'Ischia - in parte già note ai Greci e ai Romani ma dimenticate per tutto il medioevo - è dovuta al medico e naturalista calabrese Giulio Iasolino che nel 1588 pubblicò il libro De' rimedi naturali che sono nell'isola di Pithecusa, hoggi detta Ischia.

Nell'opera, primo studio sistematico e scientifico della ricchezza termale dell'isola, sono enumerati ben 35 bagni, 19 sudatori e 5 arene calde con relative caratteristiche, proprietà curative e modalità d'impiego. Iasolino fu anche l'ispiratore della pregevole piante topografica (1586) allegata al suo trattato. La mappa, considerata un capolavoro della cartografia, fu realizzata dal viterbese Mario Cartaro, che riuscì a sintetizzare tutte le paculiarità antropiche e naturali dell'isola e, impresa all'epoca non facile, a definirne contorni e distanze con buona approssimazione.

Da quel momento Ischia smise di essere una "vaga espressione geografica" e la sua immagine, circostanza davvero insoita per un luogo così piccolo, fu riprodotta negli atlanti dei maggiori cartografi europei e cominciò a circolare in tutta Europa. Molte antiche e rare mappe dell'isola si possono ammirare a Ischia Ponte presso la libreria Imagaenaria, sede dell'omonima casa editrice che ha ristampato sia il De' rimedi [...] che una pregevole biografia di Giulio Iasolino.

Condividi



Articoli Correlati

  1. Le Fumarole di Sant'Angelo

    Sono davvero particolari due sorgenti isolane: quella delle Fumarole di Sant´Angelo e quella di Sorgeto.

  2. Ischia Terme e Benessere

    Nota anticamente come Villa dei Bagni,Ischia Porto,il comune più popoloso dell'isola,vanta molti centri termali annessi a piccoli e grandi alberghi.

  3. Le Cure termali ad Ischia

    Le cure termali sono un valido supporto terapeutico per alcune patologie.

  4. Le acque minerali di San Montano sull'isola d'Ischia

    Alla falda occidentale del Monte di Vico scorre e rampolla l'acqua denominata di San Montano.

  5. Il termalismo isolano nell'Ottocento

    Marone offrì ai suoi lettori informazioni storiche sull'isola d'Ischia, unitamente ad una descrizione della situazione sociale della popolazione.

  6. Forio le terme tra giardini e mare

    Le terme di Forio sono alimentate da acque clorurato-sodiche termali,indicate per la cura di malattie del ricambio,respiratorie ed endocrinologiche.

  7. Lacco Ameno un bagno di bellezza

    Distesa lungo la marina, con davanti il Fungo, lo scoglio divenuto simbolo della cittadina, Lacco Ameno è famosa per le sue sorgenti di acqua.

  8. Svariati gruppi termali

    L'isola d'Ischia è oggi famosa soprattutto per le sue terme; da tanti punti del suo territorio sgorgano sorgenti di acqua calda.

  9. Le sorgenti di Nitrodi e dell'Olmitello

    Nitrodi è stata scoperta in epoca romana quando si credeva che in questa parte dell'isola vivessero le Ninfe Nitrodie.

  10. I parchi termali

    Ma ciò che rende Ischia unica al mondo sono i suoi Parchi termali: angoli di paradiso immersi nel verde nei quali le acque termali.