LA CROCE ROSSA ISCHITANA VA IN ABRUZZO

Proseguono le forti iniziative di solidarietā rivolte a quella parte della popolazione abruzzese messa a dura prova dal terremoto che ha sconvolto l?Aquila. Recependo le indicazioni e le richieste che giungono dagli organismi nazionali, regionali e provinciali della Croce Rossa Italiana, i Volontari del Soccorso dell?isola d?Ischia sono partiti oggi alla volta dell?Abruzzo in missione di supporto sanitario. Come precisamente richiesto dagli organismi regionali, dall?isola d?Ischia sono partiti tre Volontari con destinazione Poggio Picenze, un piccolo Comune a pochi chilometri dall?Aquila, nel cui campo sportivo la Croce Rossa ha allestito un ?Posto Medico Avanzato?, cioč un vero e proprio ospedale da campo. I Volontari del Soccorso ischitani resteranno in missione per sette giorni, e saranno quindi sostituiti da altri tre crocerossini isolani. L?avvicendamento degli scaglioni durerā almeno fino all?estate.

Per Massimo Lauro, ispettore della CRI Isola d?Ischia, ?non potevamo essere assenti in questa circostanza: ci sono persone, in Abruzzo, che hanno bisogno dell?aiuto di tutti gli italiani, ed in tutti i modi possibili. La nostra presenza vuole contribuire al buon funzionamento della macchina sanitaria; ma se riuscissimo a regalare a quella gente sfortunata anche solo un sorriso, potremmo dire di aver fatto qualcosa di utile?.

Fonte:www.teleischia.it