Ischia ospita la Nazionale di Spada

Uno stage pre-olimpico

Chiedono l'autografo, fanno il tifo, si avvicinano ai loro beniamini. I ragazzini delle scuole elementari e delle medie di Ischia sono letteralmente scatenati. E li guarda con malcelato stupore Sandro Cuomo, il commissario tecnico della Nazionale di spada, uno che c' fatto rapire dall'idea dell'attivissimo Giovanni D'Amico e di Vito Iacono portando sull'isola - per uno stage pre-olimpico - Tagliarol & company, con il placet della Federazione. Una stoccata dietro l'altra, il Palasport "Federica Tagliatela" s'infiamma. E la notizia che lo faccia non gi per un pallone che rotola, ma per uno sport che meno s'intreccia (fortunatamente) con il buisness e, anche per questo, sembra mostrare volti e valori genuini. Come quello del campione del mondo Paolo Pizzo, un sorriso dal quale non traspare una storia di vita sopra le righe, con un male al cervello debellato con una stoccata d'antologia: anche per questo, forse, che un p tutti sugli spalti parteggiano per lui, quando scende in pedana ad affrontare Matteo Tagliarol, che pochi tra i ragazzini posso ricordare mentre sollevava con orgoglio la medaglia d'oro a Pechino, nel 2008. E' stata una mattinata di Sport con la s maiuscola inaugurata dal saluto dell'assessore Ottorino Mattera e del sindaco Ferrandino.

Fonte - [Il Golfo]