Ischia - Festa di Sant'Anna una tradizione antica

Anche se di Sant'Anna ci sono poche notizie e per giunta provenienti non da testi ufficiali e canonici, il suo culto Ŕ estremamente diffuso sia in Oriente che in Occidente, il nome di Anna deriva dall'ebraico Hannah e vuol dire "grazia" ricordata nei Vangeli apocrifi della NativitÓ e dell'Infanzia. La festa a Mare agli scogli di Sant'Anna, con la sua storia lunga settantasette anni, dal 22 al 26 luglio rinnova l'appuntamento con la tradizione e il folklore di quello che Ŕ l'evento pi¨ atteso dell'anno sull'isola, proponendo in un modo totalmente originale festeggiamenti e celebrazioni. Protagonista come sempre l'antico borgo di Ischia Ponte che dal 22 luglio si animerÓ con tanti aventi aperti al pubblico. in attesa del Palio che il giorno 26 luglio alle 21:30 vedrÓ la sfilata delle barche allegoriche, realizzate dai Comuni di Ischia, Barano, Casamicciola, Lacco Ameno, Forio, Serrara Fontana. Alla mezzanotte poi la suggestiva simulazione dell'incendio del Castello Aragonese incanterÓ gli spettatori in attesa del grande spettacolo finale di fuochi d'artificio. L'ultima novitÓ Ŕ che la Festa a Mare agli Scogli di Sant'Anna di Ischia approda sul social network pi¨ famoso del mondo. Quest'anno il comitato organizzatore diretto dall'Arch. Silvano Arcamone di Ischia Risorsa Mare e coordinato dal Dipartimento Turismo del Comune di Ischia ne ha fortemente voluto la presenza su Facebook allo scopo di divulgare in tempo reale e costante tutte le informazioni relative al programma e allo sviluppo della manifestazione. Ogni giorno ci saranno anticipazioni sulle barche ed interviste esclusive ai partecipanti al 12░ Palio. Fonte:www.ilgolfo.it