Spiaggia di San Montano

Spiaggia di San Montano

Un incantevole specchio d'acqua, racchiuso tra i due lembi di costa, nel suggestivo Comune di Lacco Ameno, rende la baia di San Montano uno dei luoghi più apprezzati dell'isola. La sabbia fine, i fondali bassi, il mare cristallino ed una sorgente sottomarina d'acqua termale fanno della spiaggia un luogo particolarmente ambito dai turisti, che possono scegliere di rilassarsi nello stabilimento balneare, attrezzato anche per la pratica di sport acquatici, o concedersi il ristoro delle piscine del Negombo, uno dei parchi termali più belli dell'isola. La baia è inoltre particolarmente importante anche dal punto di vista storico e religioso. La valle di San Montano ospitò infatti la necropoli di Pithecusa, prima colonia greca dell'Italia meridionale e proprio da questo sito provengono alcuni dei numerosi reperti custoditi nel vicino Museo Archeologico di Villa Arbusto, tra cui la famosa " Coppa di Nestore" (725 a. C. circa). Ed ancora fu proprio alla baia di San Montano che, nel 304, secondo la tradizione, approdò, guidata da un angelo, la barca contenente il corpo intatto e splendente di Restituta. La ragazza, processata e torturata, ai tempi della persecuzione anticristiana, ordinata da Diocleziano, era stata abbandonata su un'imbarcazione al largo della Tunisia. Una matrona cristiana, Lucina, che viveva a San Montano, avvertita in sogno dall'angelo, si recò sulla spiaggia, miracolosamente fiorita di gigli bianchi (i gigli di Santa Restituta) e, radunata la popolazione, diede solenne sepoltura alla vergine, divenuta la patrona di Lacco Ameno e dell'isola.

Sonia Calise - ischiasky.it

Indirizzo: Via San Montano, 80076 Lacco Ameno

Condividi







Luoghi Correlati