Bar Maria

Bar Maria

Qualcuno si stupirà che tra le località storiche dell'Isola d'Ischia si trovi un bar. Oggi come negli anni 50-60, al centro di Forio, nella piazza davanti alla fontana, potete prendervi un caffè o un buon bicchiere di vino o una qualsiasi bevanda come in uno dei numerosissimi bar di qualsiasi altro posto del mondo. Alla lettura di queste poche righe vi domanderete allora perché abbiamo deciso di citare questo bar tra i luoghi simbolo: il motivo è legato agli anni 40-60 del '900. Di quell'epoca possiamo solo evocare i ricordi e, perché no, provare ad immaginare come potesse essere. Come più volte ricordato, in quel periodo l'Isola traeva il suo sostentamento economico principalmente dall'agricoltura e in piccola parte dalla pesca. I pochi abitanti legavano i propri ritmi di vita al fluire delle stagioni e dei giorni. Ci si spostava a piedi o con un carretto per vendere i vari prodotti agricoli. Le strade erano illuminate dalla luna e il leit motiv che si viveva era il rumore dello sciabordio del mare e la fitta vegetazione che ricopriva l'isola verde, punteggiata di qualche casa sparsa qua e là o dai piccoli agglomerati delle varie frazioni di Ischia. È in questo contesto rurale che due mondi lontanissimi tra loro - forse proprio per questo vicini - si incontrarono per dare vita a uno dei centri culturali più importanti del dopoguerra, che videro come protagonisti l'isolana Maria Angela Annunziata Senese e il poeta Wystan Hugh Auden, il più intimo amico di lei. Il primo ad arrivare ad Ischia e a frequentare il Bar Maria fu il pittore Eduar Bargheer, seguito da Truman Capote. Quando nel 1953 Auden con il suo compagno, il librettista Chester Kalmann, approdarono a Forio, la genuinità e semplicità di Maria fanno subito breccia nel cuore tormentato del raffinato poeta. Da quel momento in poi e fino al 1958, Auden amò trascorrere giornate intere seduto al tavolo in compagnia dei numerosi altri uomini di cultura, attratti da quel luogo e soprattutto dalla sua caffettiera - come la chiamò Elsa Morante in una poesia a lei dedicata - Maria. L'elenco delle personalità più importanti del mondo culturale del '900 che si sono date appuntamento in questo bar per circa 20 anni è molto lungo e risulterebbe noioso . Ma la risposta alla domanda di come sia potuta nascere una simile alchimia tra l'elite culturale del tempo e la genuina praticità di un'illetterata che ha ispirato alcune opere come "Babà la Turca", potrebbe trovare la risposta in un tempo che non c'è più, neanche come tratto specifico degli isolani, soppiantato dal cemento e dal turismo di massa.

Simone Cicchi - ischiasky.it

Indirizzo: Piazza Matteotti 15/16, 80075 Forio
Email: lucianoregine@libero.it

Condividi







Luoghi Correlati