Architetture rupestri a Cava Scura e al Ciglio

Architetture rupestri a Cava Scura e al Ciglio

Oltre all’eremo di San Nicola nel comune di Serrara Fontana si trovano altri insediamenti rupestri a Cava Scura e al Ciglio. A Cava Scura, partendo dalle pendici delle colline di Serrara, si trovano i pizzi di don Andrea, dove sorge un piccolo eremo, sempre dedicato a San Nicola, occultato dalla roccia: luogo suggestivo che rivela un impiego colto del tufo e che rappresenta un ulteriore esempio di utilizzo per un edificio religioso dell’elemento litico.

Scendendo verso Sant’Angelo, nella località detta Ciglio, vi è una singolare costruzione innestata su un masso di tufo verde, che sembra essere quasi in bilico sul terreno. Questa abitazione è menzionata già in un documento del 1607, come “Ciglio con casa di pietra”. Dall’altro lato della strada, di fronte alla casa sul masso, ne esiste un’altra scavata nella roccia e tuttora abitata. Recentemente la casa di pietra sul masso è stata oggetto di una ristrutturazione per consentire la sua attuale destinazione a ristorante.
Fonte – Ischia natura, cultura e storia – Edizioni Imagaenaria


Condividi



Luoghi Correlati

  1. Gli edifici di via Seminario ad Ischia Ponte

    Accanto ad esempi di edilizia minore, Ischia Ponte possiede diversi palazzi nobiliari, sontuosi ed architettonici, frutto della crescente agiatezza degli abitanti.

  2. Osservatorio Geofisico

    L'Osservatorio Geofisico fu fondato dallo scienziato Giulio Grablovitz a Casamicciola Terme all'ombra del vulcano Epomeo.

  3. Casa Malcovati e Palazzo Lauro ad Ischia Ponte

    Alla fine di Via Seminario, una traversa a sinistra conduce a Casa Malcovati, un antico edificio con un accesso sulla strada ed uno sul mare risalente alla seconda metà del secolo XVI.