Bosco della Falanga

Bosco della Falanga

L'isola d'Ischia è un luogo in cui ognuno può trovare l'ambiente adatto alle proprie inclinazioni e desideri. Si possono gustare giornate indimenticabili in ambiente marino, rilassarsi nelle salutari fonti termali oppure fare passeggiate in montagna tra boschi di castagni, di lecci e pinete. Tra questi boschi uno dei più affascinanti è quello della Falanga. Un sentiero che parte dalla Chiesa di Santa Maria al Monte a Forio, edificata verso la fine del '500, conduce in una piccola meraviglia della natura a 600 metri dal livello del mare. Il bosco della Falanga è costituito principalmente da castagni ma si può ancora rilevare quella che era la vegetazione caratteristica dell'Isola: la macchia mediterranea. Passeggiando tra i suoi sentieri il profumo di bosco, lo stormire delle fronde, il cinguettio degli uccelli, il suo silenzio, la Falanga offre al visitatore momenti indimenticabili e di relax. Oltre a godere di stupendi squarci di azzurro del mare e panorami mozzafiato, lungo i suoi sentieri si possono scorgere ancora oggi i segni dell'antica antropomorfizzazione. Tali sono le cosidette Case di Pietra interamente ricavate dalla roccia. Questi rifugi, per lungo tempo, furono la dimora abituale di una parte della popolazione ischitana presumibilmente realizzati per sfuggire alle scorribande dei Saraceni che imperversavano tra il IX e il X secolo. Oltre a queste particolari abitazioni si possono ancora oggi scorgere le grosse vasche per la raccolta dell'acqua piovana e i cellai, grossi fori sul terreno, che venivano utilizzati per la conservazione del ghiaccio. La Falanga è anche testimone dell'origine vulcanica dell'Isola d'Ischia: tra le sue rocce sono stati ritrovati reperti fossili marini. La presenza delle fumarole rende questo bosco l'habitat ideale ed esclusivo, per queste latitudini, del papiro delle fumarole, il Cyperus polystachyus Rottb una specie rara e gravemente minacciata di estinzione. A causa della scarsa segnaletica e della pericolosità dei suoi sentieri, alcuni dei quali conducono a strapiombi rocciosi, è consigliato non avventurarsi nel bosco da soli ma accompagnati da una guida esperta che potrà farvi visitare il bosco in tutta sicurezza.

Simone Cicchi - ischiasky.it

Condividi




Scegli il tuo Hotel nel Comune di Forio




Luoghi Correlati