Le acque minerali di San Montano sull'isola d'Ischia

Le acque minerali di San Montano sull'isola d'Ischia

Alla falda occidentale del Monte di Vico, fra gli scogli a piè del mare nella marinetta di S. Montano, scorre e rampolla l'acqua denominata di "San Montano". E' limpida, inodore, di sapore salato, la temperatura monta sino a 44 gradi di Reaumur, e del peso specifico di 1.001,64. I principi che mineralizzano quest'acqua presso a poco sono gli stessi di quelli che si rivengono nell'acqua di S. Restituta che scorre dalla parte opposta del Monte di Vico, ma in minor quantità, e di scarsa dose. Queste acque sono ottime per lo sfoglio delle ossa cariate, per le ulceri esterne e piaghe sordide di antica data, per il rammollimento delle ossa e per ovviare alla declinazione verso la contorsione rachitica, per l'impegno glandulare fomentato dal vizio strumoso, per le affezioni nefritiche, ecc.

Fonte - Breve ragguaglio dell'isola d'Ischia - Imagaenaria Editore

Condividi



Articoli Correlati

  1. I parchi termali

    Ma ciò che rende Ischia unica al mondo sono i suoi Parchi termali: angoli di paradiso immersi nel verde nei quali le acque termali.

  2. Lacco Ameno un bagno di bellezza

    Distesa lungo la marina, con davanti il Fungo, lo scoglio divenuto simbolo della cittadina, Lacco Ameno è famosa per le sue sorgenti di acqua.

  3. Le Fumarole di Sant'Angelo

    Sono davvero particolari due sorgenti isolane: quella delle Fumarole di Sant´Angelo e quella di Sorgeto.

  4. Le Cure termali ad Ischia

    Le cure termali sono un valido supporto terapeutico per alcune patologie.

  5. Forio le terme tra giardini e mare

    Le terme di Forio sono alimentate da acque clorurato-sodiche termali,indicate per la cura di malattie del ricambio,respiratorie ed endocrinologiche.

  6. Le sorgenti di Nitrodi e dell'Olmitello

    Nitrodi è stata scoperta in epoca romana quando si credeva che in questa parte dell'isola vivessero le Ninfe Nitrodie.

  7. Le acque di Cavascura nell'isola d'Ischia

    Le Acque termo-minerali di Cavascura sono conosciute fin dal periodo della colonizzazione Greca dell'isola d'Ischia.

  8. Buonopane e la fonte di Nitrodi a Barano d'Ischia

    Attraversata la piazza di Barano, dopo aver percorso una strada in salita tutta curve, si giunge a Buonopane, dove si trova la fonte di Nitrodi.

  9. L'argilla di Pithecusa, un biofarmaco di tremila anni fa

    I pithecusani avevano imparato ad utilizzare la creta e l'argilla per curare malattie e ritemprarsi nel corpo e nell'anima.

  10. Ischia Terme e Benessere

    Nota anticamente come Villa dei Bagni,Ischia Porto,il comune più popoloso dell'isola,vanta molti centri termali annessi a piccoli e grandi alberghi.