Gattò di patate

Ingredienti

1 kg. di patate, 50 gr. di parmigiano, 2 uova, 2 bicchieri di latte, 70 gr. di burro, pepe, sale, 250 gr. di salumi tagliati a cubetti (mortadella, pancetta, salame e prosciutto cotto), 150 gr. di provola, pangrattato. Lessare le patate con la buccia. Ancora calde, pelarle e passarle allo schiaccia-patate. Metterle in una grossa ciotola. Aggiungere il burro e mescolare a mani nude finchè sia completamente sciolto, quindi unire le uova intere, il latte, una manciata di parmigiano, i salumi. Regolare di sale e aggiungere il pepe macinato. Imburrare una teglia di circa 30 cm. di diametro e cospargerla di pan grattato. Cuocere in forno già caldo a circa 180° per 30-35 minuti o finchè la superficie sia ben dorata. Servirlo tagliato in ampie fette.

Un piatto nunziale Il gattò di patate fu "inventato" nel 1768 dai cuochi francesi di Ferdinando I di Borbone in occasione delle nozze con Maria Carolina. I cuochi napoletani mutuarono il nome della tipica torta nunziale, il gateau du mariage, introducendo il burro.

Antiche ricette dell'isola d'Ischia - Valentino Editore www.valentinoeditore.it

Condividi