A Casamicciola il ruscello dove si bagnò Ulisse

La leggenda vuole che Ulisse, arrivato a Ischia, si immerse, stremato, nelle acque calde del Gurgitiello dove recuperò le sue forze. Da questo mito ha inizio la fama di Casamicciola, la più antica località termale dell'isola, diventata celebre nell'Ottocento anche grazie a scrittori del calibro di Alphonse de Lamartine e Henrik Ibsen. Il patrimonio termale del luogo ha i suoi punti di forza nella località Bagni, dove sgorga il Gurgitiello, e nelle sorgenti Castiglione e La Rita. Le sue acque salso-bicarbonato-alcaline ipotermali (circa 70°), utilizzate per fanghi, bagni e stufe, sono utilissime per curare malattie circolatorie, respiratorie, dermatologiche e locomotorie. Tanti gli alberghi e le pensioni dotati di piscine termali, ma l'attrattiva principale di Casamicciola, per chi ha in programma una vacanza-benessere, rimane il Parco termale Castiglione: dieci piscine, di cui otto termali, situate fra pini e aiuole fiorite, a due passi dal mare. Nel parco si possono praticare fanghi, inalazioni, aerosol, mentre vasche idromassaggio, una piscina Kneipp e una sauna naturale affiancano un'offerta estetica all'avanguardia.

Fonte: Regione Campania Assessorato al Turismo e ai Beni Culturali

Condividi