Ischia Gemma climatica d'Italia

E' noto che il clima dell'isola d'Ischia è caratterizzato da una notevole mitezza termica, specie in inverno, con l'autunno che può essere considerato quasi un'estate prolungata e con la primavera che presenta una precoce stabilità atmosferica tipicamente estiva. Ma un turismo moderno e capace di un'offerta di alto profilo non può prescindere da una conoscenza più approfondita e dettagliata delle caratteristiche climatiche del territorio: non si può pensare ad una viticoltura moderna, ad un termalismo d'avanguardia senza sapere quanta pioggia cada nelle diverse stagioni dell'anno e quali siano le temperature dell'aria nelle diverse località dell'isola.

A tutt'oggi l'unica caratterizzazione climatica disponibile dell'isola è quella ottenuta da Cristofaro Mennella (1907-1976), insigne climatologo ischitano, sulla base di vecchie elaborazioni effettuate su alcune stazioni di monitoraggio ormai dismesse. Per dare un contributo di modernità risulta allora indispensabile l'installazione di una rete di stazioni di monitoraggio sull'intera isola in modo da registrare in maniera cirretta ed esaustiva le diverse meteorologie dell'isola e dare un contributo anche alla protezione civile per la previsione degli eventi pluviometrici estremi come quello che ha colpito il Monte Vezzi il 30 aprile 2006. Il protocollo di intesa in corso di definizione fra l'Osservatorio Meteorologioco dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, e il Comune di Casamicciola per la valorizzazione dell'Osservatorio Geofisico di Casamicciola Terme per la costituzione di una rete di monitoraggio meteorologico dell'isola d'Ischia si prefigge questo ambizioso obbiettivo.

Fonte:www.ilgolfo.it

Condividi