Breve ragguaglio dell'isola d'Ischia

Le acque minerali che attualmente si producono in tutta l´isola d´Ischia (essendosi perdute le tracce di molte altre descritte da Jasolino) cioè tanto quelle che s´impiegano ad uso medicinale, come le altre che meritano la pubblica conoscenza sono le seguenti, incominciandone l´ordine della descrizione dalla Città e Comune d´Ischia, e proseguendone il corso per gli altri Comuni successivi.

1. Acqua del Pontano nel Comune d´ischia.

2. Idem di Fornello e Fontana.

3. Di Castiglione nel Comune di Casamicciola.

4. Idem di Gurgitello

5. Idem di Cappone

6. Idem dell´Occhio, o sia Bagno Fresco.

7. Idem Ferrata.

8. Idem della Colata.

9. Idem del Tamburro.

10. Idem di Sinagalla.

11. Idem della Rita.

12. Stufa vaporosa di Cacciutto in detto Comune.

13. Idem di Castiglione.

14. Acqua delle Legne nel Comune di Lacco.

15. Idem del Capitello.

16. Idem di S. Restituta.

17. Idem di Regina Isabella.

18. Idem di S. Montano.

19. Idem potabile della Conserva.

20. Idem Arene termali di S. Restituta.

21. Idem Stufa vaporosa di S. Lorenzo.

22. Acqua di Francesco I nel Comune di Forio.

23. Idem di Citara.

24. Acqua di Nitroli nel Comune di Barano.

25. Idem di Olmitello nel Comune di Testaccio.

26. Stufa vaporosa nello stesso Comune.

Acqua di Francesco I

Lo sgorgo di quest´acqua è in un pozzo della profondità di 50 palmi a fior d´acqua nel luogo chiamato lo Cerriglio, tenimento del Comune di Forio, una volta di proprietà del fu Raffaele Calise, che dietro le sue insistenze e premurose sollecitudini s´indusse il Covelli ad analizzarla nel 1829, giacché fino a quell´epoca nessuno se n´era servito per bagno medicinale, ma solo per meglio cuocere le minestre, ed i legumi. Proprietà fisiche. è di colore chiaro, senza particolare odore, appena salsa di sapore, della temperatura in fondo del pozzo di gradi 36 di Réaumur, ed ha un peso specifico di 1.003,16. Proprietà chimiche. Per l´immatura morte del degno professor Covelli, ne fu compiuta l´analisi dal Signor Guarini, e secondo quest´ultimo si ha, che contiene in 50 pollici cubi d´acqua:

Acido carbonico libero quantità indeterminata

Bicarbonato di soda g 0,151

Bicarbonato di magnesia g 0,018

Bicarbonato di calce g 0,039

Muriato di soda g 2,604

Muriato di calce tracce

Solfato di soda g 1,305

Idriodato di potassa tracce

Allumina ed ossido di ferro g 0,025

Silice e solfato di calce g 0,006

Proprietà mediche. Quest´acqua di mediocre temperatura, e di una mineralizzazione un poco scarsa giusta l´analisi sopraddetta, potrebbe servire a sciogliere le affezioni reumatiche semplici, per promuovere la traspirazione ne´ costipi e raffreddori della pelle, per sedare le profuse diarree, con richiamare alla cute l´afflusso umorale, ed equilibrare il moto eccedente nella mucosa degl´intestini, per fissare gli esantemi psorici delitescenti, o richiamarli in caso di scomparsa alla pelle, ec. ec.

Da: Breve ragguaglio dell´isola d´Ischia e delle acque minerali, arene termali e stufe vaporose che vi scaturiscono colle loro proprietà fisiche, chimiche e medicinali da servire di norma a coloro che ne debbono far uso di Venanzio Marone

[Imagaenaria Editore]

Condividi