Tradizioni Ischitane - Le Uova Rosse a Pasqua

Nel giorno del Giovedì Santo, nell'approssimarsi della Passione e morte di Cristo, un'antica tradizione ischitana ci richiama alla memoria proprio questo momento cruciale della vita del Signore: colorare le uova di rosso, bollite insieme al sale e a mazzetti di radici di robbia (Rubia tinctorum). Molto probabilmente quest'uso affonda le proprie radici nella prima dominazione dell'isola da parte dei coloni provenienti dall'Eubea, che per primi si stabilirono a Pithecusa. Infatti tuttora nella tradizione balcanica e greco-ortodossa si colorano di rosso le uova sode che vengono consumate nella cena di Pasqua e nei giorni successivi. Questo semplice gesto di tingere le uova, tramandato nel tempo e giunto fino a noi, attesta quanto tante tradizioni possano ancora parlare al cuore dell'uomo di generazione, in generazione.

Sonia Calise - ischiasky.it

Condividi